Notizie in Tempo Reale dal Territorio

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Temi del momento

Fiesole, Poste Italiane: a Compiobbi un nuovo “punto d’accesso digitale”


A Compiobbi, nel Comune di Fiesole, lo sportello che avvicina cittadini e Pubblica Amministrazione: da Poste Italiane arriva l’ok alla richiesta dell’Amministrazione Comunale di aprire il punto d’accesso digitale a Compiobbi.

“Un grande risultato, di cui siamo assolutamente soddisfatti. Una bella notizia per tutta la Valle dell’Arno che sarà più vicina alla Pubblica Amministrazione” Così il Sindaco di Fiesole Anna Ravoni, alla notizia della progettazione dei lavori per la realizzazione dello sportello POLIS di Poste Italiane presso l’Ufficio Postale di Compiobbi, come richiesto dallo stesso Sindaco in più occasioni.

Con il progetto POLIS, l’obiettivo di Poste Italiane è quello di ampliare l’accesso al digitale nei comuni con meno di 15.000 abitanti, con un’attenzione particolare alla popolazione più anziana e alle zone più lontane dai centri amministrativi territoriali. Un progetto ideato nel 2021 e che ha visto Fiesole tra i primi comuni interessati a partecipare.

 

“Con gli sportelli POLIS i comuni più piccoli e i territori più lontani dai centri amministrativi trovano finalmente una risposta a molte esigenze che i cittadini spesso manifestano a noi sindaci, proprio per questo è necessario coinvolgere e ascoltare le Amministrazioni Locali per individuare i luoghi in cui aprirli.”

Il Sindaco Ravoni aveva sottolineato, così, la necessità che lo sportello previsto sul territorio comunale fosse aperto proprio a Compiobbi, frazione che, insieme a tutta la Valle dell’Arno, dice il Sindaco, “più delle altre sconta la lontananza dal Comune, dalla Regione, dai centri distaccati dei Ministeri, dalla Questura e dalla Prefettura. Inoltre – continua Ravoni – la popolazione della Valle dell’Arno è una fra le più anziane della zona e avrà certamente un importante vantaggio dall’accesso ai servizi delle Amministrazioni centrali e locali presso l’Ufficio Postale. Proprio per questo voglio ringraziare Poste Italiane, per aver raccolto il nostro suggerimento, venendo incontro ai bisogni del territorio”.






 

Torna in alto