Notizie in Tempo Reale dal Territorio

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Temi del momento

San Casciano, salta un’altra manifestazione storica: rinviato il carnevale medievale!






SAN CASCIANO IN VAL DI PESA, 10 marzo 2020 – Il Carnevale medievale sancascianese, una delle più importanti manifestazioni del territorio chiantigiano, è stato annullato.

L’iniziativa che avrebbe dovuto svolgersi domenica 5 aprile per le vie di San Casciano, come da programma e organizzazione curati dall’Associazione delle Contrade Sancascianesi, in collaborazione con il Comune, è stata rinviata al prossimo anno.

Sono il sindaco di San Casciano Roberto Ciappi e la presidente delle Contrade Ilenia Cappelli ad averlo deciso in ottemperanza alle restrizioni del nuovo Decreto ministeriale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in vigore da oggi 10 marzo 2020, come indica nello specifico l’articolo 2 Misure per il contrasto e il contenimento sul territorio nazionale del diffondersi del virus Covid- 19 “sono sospese le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura, ivi inclusi quelli cinematografici e teatrali, svolti in ogni luogo, sia pubblico, sia privato”.

“E’ una scelta necessaria e obbligata che occorre mettere in atto per rispettare le norme le misure di contenimento e contrasto al contagio del Covid-19 e salvaguardare la salute di tutti – dichiara il sindaco Roberto Ciappi – annulliamo l’evento che, pur all’aperto, richiama in un solo giorno alcune migliaia di cittadini e visitatori a San Casciano, in questo modo eviteremo assembramenti di persone e circostanze in cui il rischio di affollamento è elevato. La regola deve essere chiara per tutti in questo difficile momento di emergenza internazionale: i contatti con l’esterno e gli spostamenti vanno limitati ai bisogni urgenti, abbiamo il dovere di contribuire a ridurre il più possibile un’ulteriore propagazione del virus, aiutiamoci restando a casa”.

“Da parte nostra stiamo lavorando senza sosta – conclude il primo cittadino – per sostenere e rimanere al fianco dei cittadini. Ringrazio tutti, assessori, collaboratori, associazioni, volontari, cittadini per il supporto collettivo che stiamo mettendo a punto. Useremo ogni canale telematico e digitale per tenere informata la cittadinanza sugli sviluppi della situazione”.












Torna in alto