Notizie in Tempo Reale dal Territorio

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Temi del momento

LA BARCHETTA MAGICA! Un drone high tech per monitorare l’ambiente marino, nel team di ingegneri anche il grassinese Andrea Bertini






Dai Colli Fiorentini presenta oggi un’interessante intervista al grassinese Andrea Bertini, classe ’95, studente di Ingegneria Meccanica all’Università di Firenze. Andrea è uno dei principali componenti del team dedicato a “La Barchetta Magica”, un innovativo drone a guida autonoma in grado di solcare i 7 mari per monitorare il cambiamento climatico. Un gruppo di lavoro guidato dall’ingegnere Marco Montagni ha avviato il progetto ed in questi giorni ha lanciato anche una campagna di raccolta fondi per sostenere lo sviluppo della barca.

Ecco il link alla campagna di raccolta fondi:    https://www.indiegogo.com/projects/magicboat-a-drone-for-life/x/18942496






Andrea, parlaci di te e presenta il progetto.
“Sono uno studente di ingegneria meccanica dell’università di Firenze. Con un team formato da studenti e professori stiamo realizzando un drone a vela a guida autonoma. L’obiettivo è realizzare uno strumento dal costo contenuto per realizzare il monitoraggio dei cambiamenti climatici. La nostra barca può navigare con tutte le condizioni meteo grazie ai sistemi innovativi che abbiamo sviluppato. Per testarla, nei prossimi mesi, proveremo ad attraversare l’Oceano Atlantico. La barchetta salperà da Las Palmas (Isole Canarie) verso Cuba, seguendo la rotta di Colombo.                                                                                            Fino ad oggi, nessuno è mai riuscito a completare il tragitto con un veicolo di questo tipo!. Esiste anche una vera e propria competizione dedicata alla traversata, la “Microtransat Challenge”.”







L’intero progetto sembra avere un gran potenziale. Chi vi sostiene?
“Lo sviluppo di un prototipo necessita un sostegno economico importante. Fino ad ora siamo stati supportati dall’Università di Firenze e molteplici sponsor. Posso citare Solidworks, Italcanna, Poli c impianti macchine, GG macchine, Prochima, e molti altri ancora.”

Perché lanciare proprio adesso una raccolta fondi?
Vista la natura del progetto, il crowdfunding ci è sembrato una buona opportunità per ricercare un maggiore sostegno economico e contemporaneamente far conoscere la Barchetta, ora che stiamo ultimando i test e siamo quasi pronti a salpare. Abbiamo lanciato la campagna da qualche giorno, ma ancora dobbiamo migliorare sul versante social, che colpevolmente abbiamo curato poco!
Anche una semplice condivisione della campagna può essere importante: abbiamo tradotto la presentazione del progetto in molte lingue, persino in cinese e giapponese, puntiamo a far conoscere l’iniziativa in tutto il mondo!.

Verso quali migliorie saranno destinati i soldi raccolti? 
“Per affrontare la traversata abbiamo bisogno di perfezionare alcuni componenti in materiale tecnico ed aumentare l’efficienza di ricarica dei pannelli solari. Inoltre, la comunicazione satellitare richiede un esborso considerevole… per i più tecnici, parliamo di 25 centesimi/byte. Infine, dovremo spedire il drone a Las Palmas.”

Quante variabili vanno considerate per tentare un’impresa del genere? Quali insidie nasconde l’Atlantico?
“Ovviamente abbiamo preso in considerazione tutte le possibili variabili. Lo scafo è composto da un materiale molto robusto che permette alla barca di resistere ad una caduta libera di oltre 4 metri. In caso di tempesta, entrerà in gioco il sistema automatico di chiusura delle vele. Appena verrà rilevato un vento superiore ad un certo valore le vele si chiuderanno, agevolando la sopravvivenza nel mare in tempesta. La barchetta inoltre, pur ribaltandosi, sarà in grado di tornare nella posizione corretta. Tale eventualità non dovrebbe comunque presentarsi, essendo già presenti degli algoritmi per evitare la “scuffiata”. Infine, un meccanismo di diagnostica segnalerà eventuali problemi e potrà autonomamente procedere alle correzioni.

Quando salperà la Barchetta?
“Abbiamo individuato diverse finestre che reputiamo piuttosto favorevoli. La durata stimata della traversata è di 3 mesi, per quasi 6000km di viaggio, con velocità massima di 3 nodi. Probabilmente salperemo nei primi mesi del 2019.”

Quali sono le possibili future applicazioni della Barchetta?
“Gli effetti del cambiamento climatico sono noti a tutti. I ghiacciai si stanno sciogliendo, le precipitazioni ed i fenomeni estremi sono sempre più frequenti, basti pensare, senza andare lontano, alle bombe d’acqua improvvise registrate a Firenze negli ultimi anni. Tutto ciò porta all’innalzamento del livello dei mari. Il trend sta peggiorando ed il mondo scientifico necessita di dati per comprendere e possibilmente mitigare questo cambiamento. Attualmente, purtroppo, ciò non è fattibile se non con navi da ricerca molto costose che raccolgono un numero di dati abbastanza ristretto in rapporto ai costi sostenuti. Alcuni nostri competitor offrono barche di qualità ad un prezzo però molto alto. Potenzialmente le nostre barchette, se prodotte in serie, costituirebbero delle “flotte” in grado di garantire un supporto importante per il monitoraggio dei cambiamenti climatici.”

Cosa potremmo trovare nell’oceano? 
“Negli ultimi anni, gli inquinanti presenti nell’acqua, come le microplastiche e gli idrocarburi, hanno rappresentato un problema sempre più diffuso per le specie marine, ma anche per noi stessi che attraverso il pesce ingeriamo queste sostanze dannose. L’oceano è anche il secondo polmone d’ossigeno della terra, quindi se non mitighiamo questo cambiamento andremo incontro a grossi problemi per la vita umana.”

Ringraziando Andrea per la disponibilità, auguriamo alla Barchetta Magica un grande in bocca al lupo da parte di Dai Colli Fiorentini!. Vi lasciamo il link alla campagna di raccolta fondi, al video di presentazione ed al sito ufficiale del progetto.

link alla campagna di raccolta fondiwww.indiegogo.com/projects/magicboat-a-drone-for-life/x/18942496

link al video di presentazionewww.youtube.com/watch?v=O8oaa9HZibk&t=4s

link al sito ufficiale: www.labarchettamagica.it

Torna in alto