Notizie in Tempo Reale dal Territorio

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Temi del momento

Il programma dei Dilettanti: la capolista va all’Antella, Grassina a Luco


Oggi si chiude il 2022 per i campionati dilettantistici fiorentini. In Eccellenza, dopo l’anticipo di ieri (Fortis Juventus-Signa 0-0) la capolista Figline può tornare a correre: gioca in casa del fanalino di coda Prato 2000, mentre la Castiglionese inseguitrice (a -5) è ospite della Sinalunghese. La Rondinella si gioca il discorso playoff nel dentro o fuori del “Chiavacci” contro la Zenith Prato. Interessante sfida tutta biancorossa fra Lastrigiana e Colligiana, mentre il Porta Romana è atteso dallo scontro diretto che può valere moltissimo in zona salvezza: terz’ultima contro penultima, alle Due Strade arriva la Chiantigiana. Bel match in chiave playoff anche fra Pontassieve e Mazzola Valdarbia.


In Promozione le big DCF hanno la chance di chiudere col sorriso dopo una settimana agrodolce. L’Antella ospita l’Affrico capolista: Se i ragazzi di Morandi dovessero vincere si isserebbero a quota 19, chiudendo il 2022 a soli quattro punti di distanza dai fiorentini. Fiorentini che in caso di sconfitta rischiano di essere agganciati dal Lebowski (che gioca a San Piero a Sieve) e dal Lanciotto (ospite del Calenzano). Al Grassina, per chiudere l’anno fra le prime cinque, servono invece tre punti sul complicato campo di Luco dove, mercoledì scorso, si è detto addio alla Coppa Italia: i rossoverdi possono salire a quota 18, e sarebbe il modo migliore di chiudere un buon ciclo invernale. Il Dicomano penultimo chiede strada al Montelupo, mentre interessante per il discorso playoff è interessante Rufina-Rignanese.

Capitolo Prima Categoria. Nel Girone D, la Sestese capolista riceve il Casellina: con una vittoria può allungare sulle inseguitrici Sancascianese e Novoli che si affrontano nello scontro diretto in terra chiantigiana. Può tornare in ballo il Malmantile che gioca a Legnaia. Interessante in chiave playoff anche Isolotto-Barberino Tavarnelle. Nel Girone E non ci sono scontri diretti: le prime 8 affrontano le rivali della parte destra. Chi rischia di più? Forse la Settignanese, che a Ponte a Niccheri affronta il Belmonte, ma occhio anche a Galluzzo-San Clemente e Ambra-Chianti Nord.

Torna in alto