Notizie in Tempo Reale dal Territorio

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Temi del momento

Firenze, inaugurato il nuovo manto sintetico dell’impianto ‘Graziano Grazzini’

Un campo di calcio all’avanguardia. Realizzato secondo gli standard della Lega Nazionale Dilettanti e che, grazie ai nuovi impianti di illuminazione e riscaldamento degli spogliatoi, garantirà un risparmio di 3mila euro all’anno. E’ stato inaugurato, dall’assessore allo sport Cosimo Guccione, il nuovo manto in erba sintetica di ultima generazione del ‘Graziano Grazzini’ di viale Malta, nel Quartiere 2, sede storica della società Florioagafir. Al taglio del nastro sportivo erano presenti, oltre all’assessore Guccione, la moglie di Graziano Grazzini, Giovanna, il figlio Francesco, il presidente del Quartiere 2 Michele Pierguidi, il presidente della commissione sport del Quartiere 2 Lorenzo Bonciani, il presidente della Floriagfir Paolo Ricci e in rappresentanza della Figc toscana Vasco Brogi. L’opera, progettata e seguita nell’esecuzione dai tecnici del ‘servizio supporto tecnico Quartieri e impianti sportivi’ del Comune di Firenze, ha visto un investimento di oltre 400mila euro.

“Abbiamo restituito alla città spazio valorizzato, funzionale e reso efficiente dal punto di vista energetico – ha sottolineato l’assessore Guccione – le famiglie e i giovani del quartiere hanno in questo impianto uno spazio sociale di aggregazione, sport e crescita importassimo. Con questo intervento il Grazzini sarà sempre di più uno luogo dove trascorrere il tempo libero, fare amicizia, sport e crescere insieme”.

L’intervento ha previsto un sottofondo a drenaggio. Il terreno è stato lavorato con l’aggiunta di una piccola percentuale di cemento per renderlo idoneo alla posa del manto. Sulla base è stata posata una membrana impermeabile ed un materassino utile per attutire l’impatto del giocatore sul fondo di gioco e migliorarne le prestazioni. E’ stato realizzato anche un nuovo impianto per la raccolta delle acque piovane con l’installazione di una tubazione perimetrale e di una nuova canaletta in calcestruzzo sui lati lunghi per ricevere lo scolo delle acque provenienti dal campo.

Dopo la realizzazione del sottofondo, è stato posato il manto in erba sintetica. C’è anche un nuovo impianto di irrigazione completo di irrigatori a scomparsa, con cisterna di accumulo da 10mila litri e pompa di sollevamento. L’impianto è alimentato in modo automatico dal pozzo artesiano che si trova sul viale Malta. Infine, ma non meno importanti, gli interventi per l’efficientamento energetico: l’illuminazione a led degli spogliatoi, che sono stati dotati anche di una nuova centrale termica, e dei locali anessi.

Torna in alto