Notizie in Tempo Reale dal Territorio

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Elezioni comunali

Barberino Tavarnelle, ecco il nuovo Presidente del consiglio comunale…con voto unanime

E’ unanime il voto espresso per l’elezione del nuovo presidente del Consiglio comunale di Barberino Tavarnelle. Il nome, la passione politica e l’esperienza pluriennale di Alberto Marini hanno messo tutti d’accordo, consiglieri e consigliere di maggioranza e opposizione, nel decretare la figura che guiderà i lavori del Consiglio comunale, da poco costituito. E’ avvenuto qualche sera fa nella seduta di insediamento del parlamentino di Barberino Tavarnelle in cui il sindaco David Baroncelli, dopo il giuramento, ha presentato le assessore e gli assessori della nuova giunta che lo affiancheranno per i prossimi cinque anni e le deleghe a loro assegnate. Per la prima volta nella storia politico-istituzionale del territorio il presidente del Consiglio comunale è stato eletto con voto unanime.

“Sono onorato di aver assunto tale incarico, – commenta – l’emozione è doppia in questo caso per l’approvazione unitaria che non si era mai verificata fino a questo momento nella vita istituzionale del nostro territorio per il quale ringrazio davvero tutte e tutti i consiglieri comunali”. “La legislatura riparte – aggiunge – e con essa una nuova stagione della vita civica, tra i banchi della sala consiliare di Barberino Val d’Elsa prenderà forma un importantissimo dibattito politico ed amministrativo sulle tematiche che si rivelano fondamentali per la crescita economica e sociale della nostra comunità. E’ qui che passano al varo gli atti più importanti ed è anche lo spazio in cui il confronto stimola e favorisce la nascita delle nuove classi dirigenti”.  “Il mio principio ispiratore sarà l’interesse collettivo – precisa – auspico che con ciascuno dei membri del Consiglio comunale, riflesso politico del nostro territorio, si possa produrre un lavoro ricco di contributi propositivi e collaborativi che puntino a migliorare la qualità della vita e a costruire un’immagine di Barberino Tavarnelle densa di valori democratici, inclusiva, aperta, concreta”.

“Ringrazio la mia compagna Paola per il suo prezioso supporto di questi ultimi mesi, non facili per me, un grazie di cuore al sindaco David Baroncelli – conclude – per tutto il cammino intrapreso, stimo il sindaco, l’uomo e il cittadino, sono felice di continuare a lavorare con la persona che ha saputo tenere insieme le diverse peculiarità, le identità del nostro territorio, promuovendo e valorizzando le funzioni socio-culturali ed economiche di ogni realtà, riuscendo nel difficile compito di creare un’unica entità rispettosa delle tante anime che la compongono”.

La giunta comunale

Per il Comune di Barberino Tavarnelle arriva la prima donna nel ruolo di vicesindaca. E’ Elena Borri ad assumere la nuova carica, nominata dal sindaco Baroncelli. Una nuova esperienza nella sfera politico-amministrativa del territorio comunale che si aggiunge al ruolo ricoperto come assessora nell’allora Comune di Barberino Val d’Elsa, in squadra con l’ex sindaco Giacomo Trentanovi il cui mandato prese avvio nel 2014. Ad Elena Borri sono state assegnate le deleghe Ambiente, Transizione Ecologica ed Aree Protette, Pubblica Istruzione, Scuola e Formazione, Affari Generali, Comunicazione e Servizi al Cittadino, Innovazione e Transizione Digitale, Personale.

Per Anna Grassi, assessora nel precedente mandato, si tratta di una conferma, come anche per Roberto Fontani al fianco del sindaco Baroncelli dal 2019. Politiche della cura e dell’interdipendenza, Sociale, Welfare e Politiche abitative e della Casa, Gemellaggio, Pace e Cooperazione Internazionale, Farmacie comunali/Farmapesa, sono le deleghe conferite ad Anna Grassi, mentre Roberto Fontani continuerà a gestire uno dei settori nevralgici dell’ente, i Lavori Pubblici e il Decoro Urbano.  

Altri due nuovi ingressi sono quelli di Paolo Giuntini e Tiberio Bagni. Il primo è assessore allo Sviluppo Economico (agricoltura, turismo, commercio, industria e artigianato), alle Tradizioni popolari locali, ai Progetti di valorizzazione dei centri storici, Bandiere arancioni e Borghi più belli d’Italia, al Decentramento e alla Partecipazione Locale. Il secondo si occuperà di Bilancio, Tributi e Società Partecipate. Restano nella sfera di competenza del sindaco Baroncelli le materie Urbanistica e Edilizia, Cultura e Sport, Caccia e Pesca, Memoria e Documentazione, Deleghe dell’Unione, Sicurezza, Polizia Municipale; Protezione Civile.

 

Torna in alto