Notizie in Tempo Reale dal Territorio

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Elezioni comunali

Antella e Grassina in lutto: addio Tiziano Tucci






Tiziano Tucci se ne è andato all’alba di mercoledì 15 Aprile, lasciando un vuoto incolmabile nei suoi cari e nelle molte persone che lo avevano conosciuto ed apprezzato in vita.
Il prossimo 30 Aprile avrebbe compiuto 83 anni.

Non è stato il maledetto virus a prenderselo e, malgrado il momento funesto, i nipoti, le figlie Tiziana e Piera ed i rispettivi mariti hanno potuto restare vicino a Tiziano sino all’ultimo, evitando quel distanziamento sociale ancor più beffardo e straziante nel dramma della morte.

Quest’oggi, alle 15, la sua famiglia lo ha accompagnato nell’ultimo viaggio verso il Cimitero di Ponte a Ema, dove potrà riposare in eterno al fianco della moglie Francesca. Senza cerimonia funebre, come questo tempo ci impone.

Tiziano era un personaggio conosciuto dai più nelle frazioni vicine di Grassina e Antella, per una volta unite nel ricordo di un uomo generoso ed amichevole. L’amore per Francesca lo portò tra le terre ripolesi: era il 1961 quando i due mossero il grande passo del matrimonio.  Insieme nella vita…e sul lavoro, nella bottega di famiglia: Tiziano consegnava polli ed altri prodotti per le vie dei paesi locali, radicandosi nel tessuto sociale dei borghi.






Fino all’apertura, nel 1988, della Cartolibreria della figlia maggiore Tiziana alla quale poi si affiancherà negli anni la minore Piera. Da quel locale a Ponte a Niccheri, a metà tra Antella e Grassina, Tiziano ha continuato ad alimentare le proprie amicizie ed è stato fulcro e riferimento dell’unica grande famiglia Tucci. Anche nei momenti più difficili, sino a pochi anni fa, Tiziano apriva il negozio, stava al banco, serviva i clienti ed aiutava le figlie come poteva.

Appassionato di calcio, Fiorentina e sport in generale non mancava di guardare (e riguardare) le partite in tv, in compagnia di nipoti e generi. Tiziana e Piera lo ricordano come una persona gioiosa, elegante e scherzosa, capace di creare legami di sincera amicizia anche al di fuori delle frequentazioni quotidiane. Un babbo sempre presente nelle loro vite e scelte, così come per i suoi nipoti Arianna, Matteo, Pier Francesco, Pietro che amava profondamente.

Una volta terminata l’emergenza sanitaria, quando potremmo tornare a condividere tempo e spazi, verrà celebrata una messa in memoria di Tiziano alla Pieve di Santa Maria di Antella, sì da poter rendere partecipi tutti i suoi amici per un ultimo saluto.






Torna in alto