Notizie in Tempo Reale dal Territorio

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Elezioni comunali

L’Antella ha deciso: ecco chi sarà l’allenatore al posto di Claudio Morandi

L’Antella ha scelto il suo nuovo mister, la figura dalla quale ripartire in questa tarda primavera fin qui tumultuosa: è Alessandro Francini il neo coach dei bianco-celesti, ancora ignari di quale sarà la loro categoria, se Promozione come dice l’attualità stringente o Eccellenza, come potrebbe raccontare il futuro in caso di qualche non iscrizione, fallimento o fusione ai piani alti. Nella precarietà che li attende, sicuramente, l’estate antellese sarà da monitorare: dopo l’interruzione dei rapporti inattesa con mister Claudio Morandi, artefice della storica vittoria della Coppa Italia di Promozione e di un biennio al di sopra delle aspettative, l’Antella ha intercettato il sostituto nel mister ex Rondinella e Settignanese. 

Francini ha accettato l’offerta antellese al di là della categoria che disputerà: potrebbe “retrocedere” rispetto alla sua ultima esperienza con la Rondine, evidentemente con garanzie di lottare nell’immediato per la vittoria della Promozione. L’Antella ha confermato come Presidente Claudio Goretti e Direttore Sportivo Stefano Alari ma, da metà stagione scorsa, annovera nell’organigramma la nuova figura dell’avvocato Iacopo Innocenti (Vicepresidente), volto di riferimento di nuovi investitori che intendono far spiccare il volo ai bianco-celesti. Un cambiamento strutturale c’è già: nel 2024-25 l’Antella giocherà le sue partite casalinghe a Bagno a Ripoli, decisione che allontanerà la compagine dal suo paese di appartenenza, generando un vuoto paesano da colmare con i risultati.

In queste settimane di cambiamenti, Francini è il primo “picchetto” di questo nuovo corso: un mister sicuramente qualificato e con risultati ottimi nei dilettanti, come la doppia promozione alla guida della Rondinella, dalla Prima Categoria all’Eccellenza in due stagioni.

Torna in alto