Notizie in Tempo Reale dal Territorio

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Elezioni comunali

Alluvione in Toscana, manifestazione per far sentire una voce (già) dimenticata

Mai più 2 Novembre 2023: è questo l’hashtag che accompagna l’iniziativa del prossimo 25 maggio, un sabato di manifestazione e ricordo, anche doloroso eppure necessario. A promuoverla è il coordinamento dei comitati alluvionati di Campi Bisenzio, voce di coloro che sono rimasti sott’acqua ed hanno perso molto, se non tutto, soltanto qualche mese fa. 

Il ritrovo è alle ore 14:00 al parcheggio della Motorizzazione Civile, in via Santa Croce, zona Osmannoro: “Manifestiamo il nostro dissenso”, dichiarano gli organizzatori. Quali gli obiettivi della protesta?

Far sentire, anzitutto, la voce popolare in un periodo di campagna elettorale, dove la sensibilità dell’ascolto cresce vertiginosamente e si strappano dichiarazioni e promesse ai candidati di turno. I cittadini chiedono, poi, la messa in sicurezza idrogeologica del territorio, con opere di difesa e contenimento delle acque a monte dei fiumi e torrenti; il blocco della nuova cementificazione della piana che interessa Firenze, Prato e Pistoia e il blocco di grandi opere dannose; ristori dignitosi per le migliaia di abitazioni e centinaia di aziende colpite, con risorse regionali ad oggi insufficienti e statali inesistenti; contributi certi per gli sfollati dell’alluvione; un decreto legge nazionale per riattivare lo “sconto fattura” e prestiti ponte per restaurare abitazioni e aziende. 

Sono invitati a partecipare la popolazione e anche i sindaci dei territori colpiti dall’alluvione dello scorso novembre. 

Torna in alto