Notizie in Tempo Reale dal Territorio

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Elezioni comunali

San Jacopino, un nuovo weekend di paura: furti e spaccate


Un fine settimana movimentato nel quartiere di San Jacopino, l’ennesimo.Nello specifico lo scorso sabato notte mentre  le Forze dell’Ordine e la Polizia Municipale presidiavano viale Redi, i ladri si aggiravano indisturbati nelle vie del quartiere di San Jacopino, mettendo a segno un danneggiamento: nella prima serata di sabato,  intorno alle 22, veniva sfondato il vetro del furgone parcheggiato in via B. Marcello, di proprietà dell’ortolano locale,  Il mezzo è stato completamente razziato all’interno, soprattutto tanta rabbia per i costi di riparazione che Alessio dovrà sostenere oltre al disagio considerato che il furgone serve per il suo lavoro di ambulante. Durante la notte fra sabato e domenica, poi, veniva messo a segno un furto in via Bellini ai danni di un negozio di sartoria. I ladri hanno forzato la porta d’ingresso danneggiandola compreso la vetrata ed hanno sottratto un PC e pochi soldi della cassa. Anche in questo caso danni ingenti che la proprietà ha già sborsato per rimettere tutto in sicurezza. Intervenuti sul posto i Carabinieri. Come dichiarato dal presidente del Comitato Cittadini Attivi San Jacopino, Simone Gianfaldoni, la scia di misfatti non si è fermata qui: questa mattina la titolare della lavanderia di via B. Marcello, a pochi metri dal supermercato, ormai zona presa più volte di mira dai malintenzionati, ha subito un tentato furto: la proprietà ha trovato evidenti segni di effrazione sulla porta d’ingresso ma in questo caso forse disturbati da qualcosa i ladri non sono riusciti ad entrare all’interno dell’esercizio commerciale.

La situazione sicurezza nel quartiere è peggiorata: molti commercianti stanno pensando di munirsi di impianto di videosorveglianza  interna e all’esterno del negozio, oltre a rafforzare la porta d’ingresso, come possibili deterrenti. “Le uniche parole che continuiamo a ricevere dai commercianti della zona e dai cittadini ormai esasperati dal peggioramento è la richiesta di controlli e continui passaggi da parte delle Forze dell’Ordine. Noi come comitato Cittadini Attivi San Jacopino continueremo a denunciare i fatti e le problematiche al governo cittadino chiedendo interventi anche sul fronte spaccio. Ringraziamo per il momento l’operato delle forze dell’ordine.”





 

Torna in alto