Notizie in Tempo Reale dal Territorio

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Temi del momento

Libri da regalare a Natale!

Manca poco, siete a scaldare i motori per fare la corsa agli ultimi pacchettini da fare? Non avete idee? Beh, eccomi qua per consigliarvi alcuni libri da regalare a Natale!

Partiamo dal presupposto che regalare un libro è sempre una gran bella cosa ma è anche vero che non è sempre facile scegliere il romanzo azzeccato, quindi diamoci da fare e tranquilli… Ne ho per tutti i gusti!

 


-“Non esistono posti lontani” di Franco Faggiani
È senz’altro una storia che vi farà divertire, perché abbiamo un’accoppiata pazzesca di protagonisti: l’archeologo Cavalcanti e Quintino, un ragazzo ischitano tutto pepe. Devono compiere una sorta di “mission impossible” durante la Seconda Guerra mondiale, c’è un’opera d’arte da salvare e tanti km da macinare.
Il lettore farà un bellissimo viaggio per tutta l’Italia, scoprirete tanti angoli poco nominati e angoli di paradiso. Non mancheranno le risate, tanti imprevisti e riflessioni.
Per chi è? Per chi vorrebbe farsi un bel viaggio stando comodamente seduto sul proprio divano, per chi ha voglia di un libro delicato e avventuroso ma allo stesso tempo profondo e per chi ha bisogno di sorridere un po’, sarete in ottime mani: ci penseranno Filippo Cavalcanti e Quintino.

-“La rivoluzione dei piccoli gesti” di Adele Chiabodo
Qui abbiamo a che fare con un libro “coccola”, una storia semplice ma piena di speranza e genuinità.
Al giorno d’oggi siamo tutti costantementi catapultati nella fretta e nella frenesia, facciamo una cosa dopo l’altra, tutto scorre veloce ed il tempo è diventato una rarità. La protagonista, Ella, ci ricorda quanto sia importante scegliere chi essere e come vivere. Ci rammenta della bellezza, che dimora nelle piccole cose e negli attimi sorridenti. Troverete personaggi splendidi, pensieri profondi, amicizia, evoluzioni e profumi… A proposito di profumi, alla fine del romanzo ci sono alcune pagine dedicate ad una meravigliosa appendice culinaria.
Per chi è? Per le persone dall’anima semplice, per chi sorride guardande lo stelle e per chi sa godere delle piccole gioie quotidiane. Ma in realtà, fossi in voi, lo regalerei a chi non riesce a fare queste cose a chi non sa godere del profumo di un dolce appena sfornato. Chissà magari questa storia gli scaturirà qualche pensiero diverso.

-“Resto qui” di Marco Balzano
Il campanile che svetta nel lago di Resia è diventato un’attrazione turistica. Lo vediamo spesso nelle foto e nei video ma non tutti sanno che quel campanile è il simbolo di un’esistenza che se n’è andata, di persone che hanno perso letteralmente tutto quanto.
Questo libro narra la vicenda romanzata di fatti realmente accaduti. Siamo a Curon, quel luogo in cui reganava la pace rurale finché non è arrivato il fascismo col suo potere fulmineo. Attraverso la protagonista si capisce che tutto sta per cambiare.
È una storia di coraggio e di resistenza che invoca il più profondo radicamento verso il proprio territorio.
Per chi è? Beh senz’altro per chi ama la storia, per chi vuol sapere un qualcosa in più legato a questo posto. È un libro che consiglio a chi piace leggere romanzi di guerra, di speranza e per tutti coloro che hanno voglia di conoscere una popolazione che ha lottato con le unghie e con i denti.

-“Le voci delle betulle” di Eloisa Donadelli
Qui abbiamo a che fare con una penna molto poetica. L’autrice ci racconta una storia delicata e ricca di emozioni che intreccia generazioni, vite, scelte, radici, punti di partenza, descrizioni sensoriali, donne e betulle. Sì, avete letto bene, “donne e betulle”. Ogni donna è un po’ come la betulla ma il perché non posso dirvelo, ve lo lascio scoprire tra queste pagine.
All’inizio si dura un po’ fatica ad entrare nella storia ma non mollate la presa, perché superata la fase più adua, l’autrice vi porterà in una storia meravigliosa.
Per chi è? Regalatelo a chi ha bisogno di una spintina. È una lettura che fa sorridere e poi fa commuovere, è molto emotiva e delicata. Si parla di resilienza, di forza ed auto risollevamento.

-“Gli animali di Lockwood Manor” di Jane Healey
Questo è un regalo perfetto per i lettori adolescenti che hanno voglia di una lettura piena di segreti, legami, misteri e sentimenti. Si tratta di un romanzo che alterna la voce delle due protagoniste, ragazze molto diverse che però hanno qualcosa in comune. Il background del libro non è roseo, siamo in un’Inghilterra rurale agli inizi del secondo conflitto mondiale, quindi è un romanzo che mescola la storicità ad avvenimenti fantastici e gotici.
Per chi è? Per i giovani lettori, giovani ma non troppo. Direi negli anni liceali per capirsi. Tratta tematiche importanti come il patriarcato, la paura, i problemi irrisolti e le relazioni. La trama è avvincente, scorre liscia, cattura l’attezione e poi, lasciatemelo dire, la copertina è pazzesca.

-“Gli ansiosi” di Fredrik Backman
Vi dico subito che la copertina è strana; ci roverete un coniglio che però non è stato messo lì a caso, c’entra con la storia, giuro. D’impatto può sembrare una storia banale ma vi assicuro che non lo è.
È un romanzo atipico, questo sì, ma è il suo bello, il suo punto di forza. Mescola tante vite, anzi, un groviglio di vite. È una storia che contiene altre storie, parte piano, quasi in maniera sconclusionata ma poi ingrana e c’è da mettersi la cintura e tenersi forte, molto forte.
Per chi è? Per tutti quelli che amano leggere romanzi pieni di umanità perché questo è uno di quei libri che hanno tutto tra le loro pagine. Sa essere diverte, fa riflettere, ha un’ironia fine e ricorda di non giudicare mai una persona dall’apparenza.

-“Il cielo delle Alpi” di Alex Cittadella
Oh che libro! Va letto a pieni polmoni per respirare aria buona. Si tratta di una lettura che sembra un sentiero; ad ogni pagina c’è qualcosa da segnare, da capire, da mettere in saccoccia e da imparare. L’autore ci racconta di alpinismo, di arte, cultura, agricoltura e poesia. C’è davvero tanto sapere in questo libro ricco di descrizioni che illuminano e nozioni climatiche  che spezzano il cuore.
Per chi è? Per tutti quelli che hanno voglia di saperne qualcosa in più sul cambiamento climatico, per i lettori che amano la mantagna e per chi ha voglia di leggere un qualcosa di veramente arricchente.






-“Buonanotte, Signor Tom” di Michelle Magorian
Questo romanzo devo per forza inserirlo in questa lista di  libri da regalare a Natale.
Si tratta di una storia che entra nel cuore di qualsiasi tipo di lettore. Riempie con la sua dolcezza un po’ malinconica. C’è tanta tenerezza in questo romanzo che è un’ode alla semplicità della vita, ai piccoli sorrisi e di quanto basti realmente per essere felici. Ma non si tratta di un libro tutto rosa e fiori perché si racconta anche del dolore che non può essere cancellato ma che è in grado di trasfomarsi e sbiadirsi. Immergendovi in questa storia, salirete su una montagna russa emotiva.
Per chi è? È una lettura perfetta per le persone sensibili, per chi sta passando un momento delicato e per tutti coloro che amano i libri che affrontano tematiche importanti.

Bene lettori e lettrici, direi che potete correre in libreria e cominciare a cercare uno di questi titoli, vi assicuro che farete una bella figura, sono tutti romanzi estremamente belli.
Con questa carrellata di libri da regalare a Natale, spero di avervi dato delle idee, non vi resta altro che scegliere ed impacchettare!
…E ricordatevi che leggere è sempre una buona idea.

Torna in alto