Notizie in Tempo Reale dal Territorio

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Elezioni comunali

Firenze, arrestato spacciatore: dosi di cocaina lanciate in un campo estivo per minori

Nel tardo pomeriggio di venerdì 21 Giugno i Carabinieri del Nucleo Radiomobile del capoluogo toscano hanno organizzato un servizio finalizzato ai controlli antidroga nel parco di via del Mezzetta (Coverciano). Nella zona hanno notato un soggetto di origine straniera, in atteggiamento sospetto insieme ad altri due uomini, che alla vista della pattuglia ha provato ad avvisare dell’arrivo delle Forze dell’Ordine. Di lì la fuga dei tre giovani che hanno abbandonato su un tavolo una ventina di grammi di cocaina, una cui buona parte già suddivisa in dosi pronte per essere immesse sul mercato. Insieme alla sostanza stupefacente, i giovani rei hanno abbandonato il materiale occorrente per la pesatura ed il confezionamento della droga.

Dileguatisi i tre giovani, i Carabinieri hanno dato luogo al loro inseguimento, riuscendo a raggiungerne uno che, nella sua fuga in direzione dei giardini di Bellariva, ha compiuto il pericoloso ed incauto gesto di tentare di disfarsi di alcune dosi di cocaina, rimaste nella sua disponibilità, lanciandole in un’area dedicata ad ospitare un centro estivo per bambini minori dei 10 anni.

Raggiunto e prontamente bloccato il colpevole, i Carabinieri si sono prioritariamente preoccupati della salvaguardia dei bambini: interrotta l’attività ricreativa di quest’ultimi, con la collaborazione del personale addetto e del giardiniere dell’area verde, prontamente accorso su richiesta dei militari, hanno ispezionato il settore interessato accertandosi, ragguagliando i bambini inducendoli a credere che fosse “veleno”, che nessuno dei circa 100 minori presenti si fosse inavvertitamente appropriato o avesse ingerito qualcosa.

Il soggetto, di soli 18 anni, è stato poi condotto presso la Stazione CC Firenze Santa Maria Novella dove è stato tratto in arresto per la detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio aggravata dal fatto che il reato sia stato commesso in prossimità di una comunità giovanile e tradotto, a disposizione della Procura della Repubblica di Firenze, presso la Casa Circondariale di Sollicciano.

Sempre nella giornata di venerdì i Carabinieri hanno proceduto altresì al deferimento in stato di libertà di un 24enne fiorentino che, controllato lungo viale Volta a bordo di un autoveicolo, ha destato l’attenzione dei militari. L’atteggiamento inquieto del giovane all’atto del controllo ha indotto i militari ad approfondire gli accertamenti. È così che è stato rinvenuto un quantitativo di hashish, già suddiviso in dosi e pronto per lo smercio, nonché un’importante somma di denaro. Il ragazzo è stato quindi condotto nella Caserma di via Farini e deferito in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di stupefacente. Per gli indagati vige comunque la presunzione di innocenza, fino a quando la loro colpevolezza non sarà accertata con sentenza irrevocabile

Torna in alto