Notizie in Tempo Reale dal Territorio

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Temi del momento

Crolla il solaio di un ex convento durante il matrimonio: oltre 30 feriti, sposi in ospedale


Il sistema regionale toscano è intervenuto dopo le ore 20:00  per un grave crollo di un soffitto avvenuto all’ex convento di Giaccherino a Pistoia durante un matrimonio.

Come riportato dal presidente Giani, 5 persone sono state trasportate in ospedale in codice rosso, 5 giallo e circa 25 verdi. Allertati tutti gli ospedali per il tempestivo soccorso e assistenza in modo da gestire più pazienti possibili.

(ANSA) Inizialmente il bilancio dei feriti, secondo quanto appreso dai vigili del fuoco, era di 64 persone ma il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, sui social ha precisato: “Sono in contatto diretto con i nostri ospedali e sanitari che stanno dando il massimo. La situazione al momento, 30 feriti di cui cinque gravi: due persone in codice rosso all’ospedale di Pistoia, due a Careggi, una a Prato. Cinque codici gialli trasportati a Prato, Pistoia, Torregalli e Lucca. Venti codici verdi divisi tra Pescia, Torregalli, Lucca, Empoli e Pistoia”. Un centinaio i soccorritori sul posto, ha reso noto in seguito Giani.

 

In tarda serata la Asl Toscana centro ha riferito che sono 35 in totale i feriti. Di questi 12 sono stati trasportati all’ospedale San Jacopo di Pistoia, gli altri nei nosocomi di Lucca, Pescia, Prato, Careggi e Torregalli. Sei le persone ferite in codice rosso ma che, secondo quanto fatto sapere dall’Azienda sanitaria, non sarebbero in pericolo di vita. Tra le persone ricoverate al San Jacopo anche lo sposo e la sposa. Attivato nel nosocomio pistoiese il piano di emergenza per massiccio afflusso di feriti.

Il crollo è avvenuto in un salone del primo piano dell’ex convento di Giaccherino, che da alcuni anni è adibito a ristorante. Alcuni invitati avevano già lasciato la festa, ma una sessantina di persone, soprattutto giovani, sono rimaste all’interno del locale e stavano ballando, quando all’improvviso è avvenuto il crollo del pavimento del solaio. La voragine ha inghiottito i presenti che si sono ritrovati al piano terra, coperti dai detriti.

Sul posto sono subito arrivati i soccorsi con diverse ambulanze, i vigili del fuoco del comando provinciale di Pistoia, la polizia, i carabinieri e i vigili urbani. Non risultano vittime. Sul posto sono presenti molte squadre dei vigili del fuoco, per il momento solo del comando di Pistoia. Decine le ambulanze di Misericordia, Pubblica Assistenza e Croce Rossa arrivate e che in un continuo via vai stanno portando i feriti nei diversi nosocomi. Sul posto è arrivato anche il sindaco Alessandro Tomasi.

Il procuratore della Repubblica di Pistoia, Tommaso Coletta, si è recato al ristorante dove c’è stato il crollo del pavimento in un salone al primo piano causando decine di feriti. I soccorsi sono in pieno svolgimento. Le ambulanze fanno la spola con gli ospedali. Secondo quanto è possibile constatare fuori dall’ex convento, ci sono numerosi invitati, nel giardino, in attesa di essere evacuati. Sono stati forniti di coperte termiche. Per agevolare i tragitti delle ambulanze, è stata chiusa una strada di accesso all’ex convento.







Così ha scritto pochi minuti fa Eugenio Giani: “Poteva essere una terribile tragedia quella di stasera a Giaccherino, Pistoia. Ringrazio davvero di cuore ciascuno dei soccorritori e sanitari coinvolti in questa maxiemergenza, la tempestività dei soccorsi e il grande lavoro di squadra dei nostri ospedali con il personale sono stati eccezionali. La situazione delle persone ricoverate in codice rosso e giallo è adesso sotto controllo, hanno riportato ferite anche profonde ma non sono in pericolo di vita. Alcuni dei feriti rimarranno ancora in osservazione, gli altri sono stati già dimessi. Grazie a tutta la macchina dei soccorsi, la Toscana è orgogliosa.

 

Torna in alto