Notizie in Tempo Reale dal Territorio

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Elezioni comunali

Il “Bus del Sabato Sera” sbarca a….Bagno a Ripoli: la novità annunciata dall’assessore Pignotti

Detta anche “Navetta del Chianti”, il progetto introdotto da Greve in Chianti è stato talmente apprezzato dai Comuni limitrofi che sono stati già avviati rapporti concreti per espandere il servizio. Il primo a poterne fruire sarà Bagno a Ripoli






Bagno a Ripoli annuncia una proficua collaborazione con il confinante Comune di Greve in Chianti.
Oggetto del connubio: il “Bus del Sabato Sera”

Durante il Consiglio Comunale di martedì 25 febbraio, su sollecito della consigliera di Per Una Cittadinanza Attiva Sonia Redini, l’assessore alle politiche giovanili Francesco Pignotti ha preso la parola dichiarando la partecipazione di Bagno a Ripoli al progetto, adesso solo da ufficializzare e definire nei dettagli logistici. 

La navetta del Chianti, già di passaggio sul territorio ripolese seguendo la direttrice di via Chiantigiana, interesserà Bagno a Ripoli con una fermata ed una deviazione che consentiranno un divertimento sicuro ai nostri giovani. 






Il “Bus del sabato sera” è stato introdotto dal Comune di Greve in Chianti (LEGGI QUI) quale strumento innovativo per favorire aggregazione tra i ragazzi, responsabilizzarne l’uscita nel weekend ed abbattere i rischi legati all’utilizzo di motorini e alla guida in stato di ebrezza.
Andata e ritorno sul pullman e lo svago diventa spensierato…anche per le famiglie. 

L’idea è stata portata avanti dall’assessora grevigiana Maria Grazia Esposito, inaugurata per la prima volta (in via sperimentale) sabato 28 dicembre: partenza da Piazza Bucciarelli a Panzano alle ore 22:00, fermata davanti alla Biblioteca di Greve in Chianti, dunque via verso Firenze con duplice alternativa: scendere alla discoteca Otel per i ballerini oppure in Piazza Beccaria per gli avventori del centro città. 

Ritorno fissato a notte inoltrata. 
La novità ha riguardato giovani dai 16 ai 25 anni con il valore aggiunto di una figura di educatrice appartenente all’associazione La Stadera in accompagnamento ai fruitori del bus. 

Esito? Un successone. 
Di impatto mediatico per il Comune di Greve in Chianti, la cui risonanza è finita anche sul TG di Rai Uno. Di effetto pratico con la fase sperimentale di quattro corse pronta, adesso, a lasciare spazio alla continuità.

I ragazzi di Greve in Chianti pronti a salire sul Bus del Sabato Sera – era il 28 dicembre scorso

E Bagno a Ripoli? 

Il Comune ripolese ha preso appunti e, senza perdere tempo, ha avviato i contatti con il sindaco grevigiano Paolo Sottani e l’assessora Maria Grazia Esposito. Come spiegato da Pignotti in sede istituzionale: “Il progetto è ottimo, valorizzato dalla figura di un educatore che parla con i giovani e monitora l’andamento della serata, impreziosendo il significato sociale dell’idea.”

Il Bus dovrebbe mettersi nuovamente in moto già a fine febbraio, al massimo agli inizi di marzo: “Stiamo lavorando in sinergia con il Comune di Greve in Chianti per studiare la possibilità di una sosta a Grassina che coinvolga i giovani ripolesi”, le parole di Pignotti. 

Dunque anche i ragazzi di Grassina, Antella, Bagno a Ripoli e frazioni limitrofe potranno raggiungere Firenze in totale sicurezza,  usufruendo della navetta non più soltanto DEL Chianti bensì…DAL Chianti.

“Chi vorrà fruirne potrà prenotare la propria corsa su un’App specifica mentre valuteremo come rendere la novità finanziariamente sostenibile”. 

Aspettando i dettagli sul tragitto della navetta in terra ripolese, non possiamo che elogiare nuovamente l’idea partorita dal comune di Greve in Chianti e allietarci della compartecipazione dei Comuni limitrofi. Una movida responsabile, affidabile, persino ecologica è la risposta virtuosa alle criticità della viabilità notturna e alle esigenze di figli e genitori, più o meno apprensivi.






Torna in alto