Notizie in Tempo Reale dal Territorio

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Temi del momento

Greve in Chianti, l’ultimo saluto a Franco Auzzi: 50 anni da barbiere del borgo






Lunedì pomeriggio i grevigiani si sono riuniti in Piazza Matteotti e nella Chiesa del borgo per dar l’ultimo saluto ad un personaggio storico del paese: Franco Auzzi, il barbiere storico di Greve in Chianti. 

Da 50 anni, nella “bottega” di Via Roma, esercitava quel mestiere considerato “vintage”, eredità di una vita di paese che negli anni varia e progredisce, pur resistendo ai cambiamenti della grande distribuzione e della città.

Franco aveva passato da pochi anni la settantina, riferimento del borgo a 360 gradi, fossero clienti o semplici passanti: alla bottega ci si fermava per un taglio ma, anche, per due chiacchiere da “Bar(biere) Sport” su calcio, ciclismo, tempo e politica.

Assieme a Franco, fino a circa due anni fa, aveva lavorato Paolo Cozzi, il socio di una vita: dopo la sua scomparsa, Franco era rimasto a condurre l’esercizio da solo, lasciando immutata la postazione dell’amico Paolo come se questo potesse tornare in bottega il giorno dopo. Sensibile e uomo mite, come le descrivono i concittadini,  educato e  sempre pronto allo scherzo, Franco aveva accusato la “botta” della chiusura causata dal Covid ed era stato ricoverato per un malore, senza conseguenze.

Infine, giovedì scorso, nel medesimo giorno della scomparsa dell’ex sindaco di Greve in Chianti Paolo Saturnini, la notizia della sua morte.
Un dramma che ha scosso Greve, riconoscente nei confronti di un uomo che ha aperto, ogni giorno per cinquant’anni, la saracinesca della sua preziosa bottega…adesso tristemente abbassata.






Torna in alto