Notizie in Tempo Reale dal Territorio

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Temi del momento

Firenze, piantati i primi aranci in via Cavour

E’ iniziata stamani la piantagione degli alberi di arancio in via Cavour, un intervento che fa parte del progetto di riqualificazione della strada che prevede anche l’allargamento dei marciapiedi e il rifacimento della carreggiata. Gli aranci saranno in totale 49. La fine del cantiere è prevista entro maggio. 

“Questi lavori – ha sottolineato il sindaco Dario Nardella, che oggi ha compiuto un sopralluogo al cantiere insieme all’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti, ai tecnici del Direzione mobilità del Comune e di Avr e ai commercianti della zona – ci restituiranno una via Cavour completamente rinnovata, più bella, più vivibile, che diventerà una delle principali porte di accesso al centro grazie alla tramvia che presto fermerà in piazza San Marco”. “Gli alberi – ha aggiunto – sono anche uno strumento insostituibile per combattere i cambiamenti climatici e le isole di calore, danno ombra e contribuiscono ad abbassare le temperature e le sostanze inquinanti. Quella di cambiare i centri storici anche con il verde è un nuova e grande sfida per le città d’arte”.

“Questo intervento di riqualificazione – ha detto l’assessore Giorgetti – è un progetto avviato insieme al Ccn della zona e consentirà di valorizzare la residenza e le attività commerciali, per arrivare poi, con l’attivazione delle nuove linee tramviarie, a non avere più il passaggio da questo asse delle linee forti del trasporto pubblico urbano, a vantaggio di un servizio di bussini elettrici”. “L’obiettivo è che sia tutto completato entro il mese di maggio – ha aggiunto –, in totale avremo 23 alberi sul lato sinistro di via Cavour andando verso piazza San Marco e 26 sul lato destro”.

L’intervento vuole evidenziare il ruolo della via quale porta di accesso al cuore del centro storico, mettendo in comunicazione da un lato piazza San Marco, riqualificata e servita dalla tramvia, e dall’altro le aree pedonali di piazza Duomo e via Martelli. L’intervento, articolato in due fasi, si ispira a criteri di ecosostenibilità con la riduzione delle superfici asfaltate che accumulano calore, l’inserimento di alberi e la progressiva pedonalizzazione della strada. La prima fase comprende l’allargamento e la lastricatura dei marciapiedi, il rifacimento della carreggiata con conglomerato architettonico e l’inserimento di aiuole in cui verranno piantati degli alberi di arancio. L’importo complessivo dell’intervento è pari a circa due milioni di euro. La consegna dei lavori è avvenuta a ottobre 2023 e la fine dei lavori è prevista per fine maggio 2024. 

Torna in alto