Notizie in Tempo Reale dal Territorio

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Temi del momento

Calcio storico, sorteggio in Piazza Duomo: ecco gli abbinamenti, cambiano le date di semifinali e finale

La domenica di Pasqua di Firenze rinnova la sua tradizione in Piazza Duomo: prima dello scoppio del carro avvenuto alle 11:00, si è tenuto, come di consueto, il sorteggio per l’abbinamento delle partite del torneo del Calcio storico fiorentino.

La prima semifinale vedrà sfidarsi i Verdi contro gli Azzurri, la seconda i Rossi contro i Bianchi.

Per esigenze legate alle elezioni comunali, che si svolgeranno l’8 giugno con eventuale ballottaggio il 23, le semifinali si giocheranno l’1 e il 2 giugno mentre la finale sarà il 15 e non come di consueto il 24, giorno della festa di San Giovanni, patrono di Firenze. L’anno scorso a vincere il torneo furono i Rossi.

Poi, alle 11:00, lo scoppio del carro: volo perfetto della ‘colombina’ in piazza Duomo a Firenze per lo Scoppio del carro, l’antica manifestazione fiorentina per Pasqua, di fede e tradizione, che si tramanda da secoli: la sua origine viene fatta risalire alle Crociate. La ‘colombina’ è il congegno trasportato da un razzo innescato dal cero santo – ‘accensione’ a opera del cardinale Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze, all’interno della Cattedrale -, che ‘incendia’ il carro o meglio i petardi e i fuochi pirotecnici di cui e’ corredato.

Nonostante il tempo non ideale, con anche un po’ di pioggia, come sempre piazza del Duomo era gremita di fiorentini e turisti per la manifestazione: secondo quanto si spiega dagli organizzatori circa 5.000 le persone in piazza. Partita dall’altare della Cattedrale, la ‘colombina’ ha raggiunto il carro di fuoco, detto Brindellone, posizionato tra Duomo e Battistero e poi è tornata indietro senza alcun intoppo.

La tradizione tramanda che se riesce a rientrare è segno di speranza e di buoni raccolti. Come da tradizione anche la folla degli spettatori a cui è andata la benedizione del cardinale Betori che ha fatto il giro di tutta la piazza e ha benedetto il Brindellone prima che fosse ‘acceso’. Dopo lo Scoppio del carro la prosecuzione della messa in Duomo, iniziata sul sagrato della Cattedrale e celebrata da Betori. Tra i presenti il sindaco di Firenze Dario Nardella e il governatore toscano Eugenio Giani.

Torna in alto