Notizie in Tempo Reale dal Territorio

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Temi del momento

Covid-19, la scelta del CAT Onlus: rinviata la Rievocazione Storica di Grassina






Il Presidente dell’Associazione CAT Onlus Grassina, Daniele Locardi, comunica la seguente importante notizia in virtù delle ultime disposizioni ministeriali che proibiscono l’organizzazione di qualsiasi manifestazione culturale occasione di aggregazione: 

“Il CAT Onlus di Grassina informa che, in ottemperanza al DPCM del 08 Marzo 2020, a tutela della sicurezza e della salute della popolazione, si trova nella condizione di dover procedere al rinvio della manifestazione Rievocazione Storica di Grassina a data da destinarsi.

Per tale ragione prove, riunioni ed incontri propedeutici alla sua realizzazione sono annullati.
Ringraziamo comunque tutti i figuranti per la loro sempre generosa disponibilità, il Consiglio Direttivo del CAT Onlus Grassina, l’amministrazione comunale di Bagno a Ripoli, i commercianti dell’intero territorio comunale, le associazioni Acli, Arci, CCN, Confesercenti, la Protezione Civile, la Fratellanza Popolare di Grassina, la VAB, la CRI di Bagno a Ripoli, la Misericordia di Antella, la Polizia Municipale, l’arma dei Carabinieri e tutti coloro che in qualche modo ci sono vicini e supportano la manifestazione al fine di preservarne la storia e la tradizione.

Con l’auspicio che le misure attivate dal Governo, attraverso la stretta osservanza della popolazione, siano sufficienti al superamento di questa fase così difficile e drammatica, cogliamo l’occasione per augurare a tutti maggiori serenità e tranquillità nel calore delle proprie famiglie, in questi momenti più che mai ritrovatesi unite e vicine.”

La Rievocazione Storica, tra le più conosciute iniziative folcloristiche e religiose del nostro territorio, attrattrice turistica di rilievo, sarà dunque rinviata. La data prevista era, come al solito, il Venerdì Santo che anticipa la Pasqua: tale misura si è resa necessaria al fine di rispettare l’ordinanza governativa, ben consapevoli del danno di immagine ed economico che comporterà al tessuto sociale ripolese. 

Dalla nostra redazione, conoscendo gli sforzi e la passione che il CAT Onlus pone annualmente per la realizzazione della manifestazione, non possiamo che augurare “in bocca a lupo” all’associazione e al suo presidente, nella speranza che la normalità possa ripristinarsi al più presto e, con lei, ogni attività del nostro territorio.

 






Torna in alto